lunedì 11 dicembre 2017

Buona prestazione dei massetani che vale solo l'1-1

ATLETICO MASSA - POZZO: 1-1
Reti: 35'pt Firli - 4'st Batini

Federico Firli
Un Atletico Massa super rimaneggiato,dimostra ancora una volta di potersela giocare con tutti, non riuscendo però ad andare oltre l'1-1 contro un Pozzo, quarto in classifica, non proprio al top.
Il rammarico per una vittoria sfumata c'è, ma c'è anche la soddisfazione di aver fatto un'ottima prestazione.
L'Atletico ha giocato da squadra vera, qualitativamente e tatticamente, trovando intorno alla mezz'ora il gol dell'1-0 con l'highlander Firli, peccato non aver sfruttato meglio alcune situazioni e aver iniziato la ripresa con poca attenzione dando così agli ospiti la possibilità di pareggiare. In generale però i massetani hanno fatto sempre la partita, il Pozzo è stato messo in difficoltà e non è riuscito a giocare come sa.
Un pareggio che deve sicuramente far ben sperare per la difficile trasferta di domenica a Ferentillo, nella speranza che mister Mocci possa contare su qualche rientro in grado di poter almeno portare qualche giocatore in panchina.

lunedì 27 novembre 2017

Atletico sconfitto ma...quante occasioni sprecate!

ATLETICO MASSA - TORGIANO: 0-2
Reti: 31'pt Di Minno, 45'st Bloisi

ATLETICO MASSA: Santucci M., Ricci (Mocci), De Santis (Radicioni), Pannuzzi, Olimpieri (Firli), Bernacchia, Menestò (Alushi), Ramadami, Cananzi, Pezzanera A disp. Di Masi, Santucci L., Scassini G. All. Mocci

TORGIANO: Bagnini, Ciotti, Farraku J., Santantonio (Picchiotti), Taschini, Coresi, Tormenti (Maccarelli), Di Minno, Farraku D., Rossi (Bloisi), Mazzoni A disp. Ronconi, Lika All.Felicetti

L’Atletico Massa perde 2-0 contro il Torgiano, ma la squadra di mister Mocci non sfigura affatto.
Gara molto emozionante, giocata su buoni ritmi su di un campo reso molto pesante dalla pioggia mattutina.
I massetani partono subito forte e nei primi 15 minuti mettono alle corde gli ospiti creando almeno due occasioni da gol con Pezzanera, la squadra fa girare bene la palla e Magnaricotte sulla destra è una vera spina nel fianco per la difesa giallo blu. Purtroppo quando crei molto ma finalizzi poco, il patatrac è dietro l’angolo, al primo errore in uscita dei massetani, il Torgiano trova il vantaggio con Di Minno bravo a concludere sul primo palo. Si chiude un primo tempo dominato dall’Atletico, soprattutto se si guardano le occasioni create, mentre il Torgiano ha sfruttato al massimo l’unica vera occasione dimostrando di essere davvero cinico sotto porta.
Nella ripresa gli ospiti sembrano giocare con più scioltezza anche se sono sempre i padroni di casa a creare occasioni interessanti senza però trovare la conclusione vincente. 
Nel giro di dieci minuti è ancora Pezzanera, oggi molto attivo ma estremamente impreciso, a sfiorare il gol per ben due volte, poi ci prova il neo entrato Firli su punizione ma Bagnini oggi tra i pali sembra insuperabile e con un grande stacco, toglie la palla dall’incrocio. Con i massetani a trazione anteriore, il Torgiano cerca di difendersi con tutti gli effettivi per poi provare a ripartire in contropiede. Verso la fine della gara, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Bloisi beffa tutti con una deviazione da posizione ravvicinata, un gol che taglia le gambe ai giocatori massetani e che invece dà la certezza dei tre punti al Torgiano.

Una sconfitta che lascia molto l’amaro in bocca, i ragazzi in campo hanno messo tutto quello che avevano e forse, guardando le occasioni create, il pareggio poteva stargli anche stretto. E’ un momento che gira tutto storto, dagli infortuni alla finalizzazione in zona gol, la squadra sta migliorando molto e ancora una volta ha dato dimostrazione di poter giocare a calcio e mettere in difficoltà l’avversario. Mai come oggi alla squadra si può rimproverare qualcosa se non un po’ più di qualità e cattiveria davanti alla porta. 

mercoledì 22 novembre 2017

Nulla da fare contro la capolista S.Nicolò

S.NICOLO' - ATLETICO MASSA: 2-0
Reti: Marchetti, Canali

Un buon Atletico Massa, esce sconfitto per 2-0 dal campo della capolista S.Nicolò, una gara difficile e rude sotto ogni punto di vista ma che ha dimostrato ancora una volta che i ragazzi di mister Mocci sanno vender cara la pelle soprattutto contro formazioni di grande spessore come è il San Nicolò.

L’Atletico parte bene ma già dalle prime battute iniziali si vede la caratura della squadra di casa, verticalizzazioni, cambi di gioco e individualità che mettono in difficoltà i massetani così intorno al 15’ Marchetti si libera di Ottavi con un bel dribbling per poi superare Santucci con un bel sinistro sul primo palo. 
L’Atletico Massa cerca di reagire e riesce a creare anche alcune buone azioni che portano Magnaricotte a sfiorare il gol con una bella girata al volo in area che sorvola di pochissimo la traversa. 
La partita è molto spigolosa ed i rosso blu a volte non riescono a contenere l’individualità di alcuni giocatori commettendo dei falli molto duri che valgono cinque cartellini gialli solamente nella prima frazione di gioco. 
Nella ripresa sono sempre i padroni di casa a fare la partita ma l’Atletico riesce a tenere botta e prova anche a contrattaccare nelle poche occasioni concesse dall'attenta difesa del S.Nicolò. Superata la mezz’ora i padroni di casa trovano il raddoppio su mischia in area dove Canali è il più lesto a battere Santucci da posizione ravvicinata siglando il 2-0. 
A questo punto mister Mocci prova a cambiare alcuni interpreti, sia per scelta tecnica, altri forzati da piccoli infortuni che purtroppo si andranno a sommare alla lunga lista di giocatori indisponibili. Tutto potrebbe far pensare ad una resa dei massetani ma non è così, anche perché con certe squadre se provi ad abbassare la guardia anche solamente per dieci minuti ti ritrovi sotto di quattro o cinque gol senza accorgetene. 
Qualche piccola scintilla in campo accompagna la fine della gara, tutto sommato una bella partita maschia e piena di grinta e dove forse il peggiore in campo è stato l’arbitro molto giovane e inesperto che, in moltissime occasioni, è stato protagonista di decisioni discutibili da entrambe le parti, denotando appunto un bassissimo profilo tecnico e caratteriale. 
Per l’Atletico una sconfitta che ci può stare, il miglioramento della squadra passa anche da queste gare che devono servire soprattutto per crescere e migliorarsi, purtroppo ancora una volta due infortuni e questa è la parte davvero più negativa di questa domenica. 

giovedì 16 novembre 2017

11° Giornata - Andata


Dopo la bella vittoria contro la Virtus Foligno, i massetani andranno a far visita alla corazzata S.Nicolò che, in questa prima parte di campionato, sta dimostrando insieme al Real Deruta, di essere una vera e propria corazzata. L'Atletico Massa dovrà cercare di fare la partita perfetta e forse contro alcune compagini non basterà ma i ragazzi sono carichi, pronti a versare ogni singola goccia di sudore e magari ripetere la bellissima vittoria di domenica. Forza Atletico Massa...provaci!!!

lunedì 13 novembre 2017

Atletico, grande vittoria in rimonta!

ATLETICO MASSA - VIRTUS FOLIGNO: 3-2
GOL: 22pt Alushi (AM), 17st Gianno (VF), 38st Lupparelli (VF), 39st Firli (AM), 47st Bernacchia (AM)

ATLETICO MASSA: Santucci M., Bernacchia, Ottavi, Cananzi, Scassini V., Scassini G.(Firli), Alushi (De Santis), Ramadami, Ricci (Pannuzzi), Pezzanera, Magnaricotte A disp. De Masi, Santuccu L.,Radicioni, Fiacchi All.Mocci

VIRTUS FOLIGNO: Pioli, Centonervi (Paris), Sisti, Cotugno, Belloco, Piga, Bisogni, Lupparelli, Tempesta, Bonci (Gianno), Gerani A disp. Ognibene, Salvucci, Sorrentino, Bibi, Dibra All. Protasi

NOTE: 26st espulso per doppia ammonizione Cananzi

Grandi emozioni quest’oggi al Com.le di Massa Martana dove i padroni di casa dell’Atletico Massa superano proprio nei minuti finali la Virtus Foligno. Tre punti importantissimi per la squadra di mister Mocci che, dopo la bruciante sconfitta di domenica scorsa, era chiamata alla grande prova contro la terza in classifica, una gara dove si doveva tirare fuori gli attributi e così è stato.

Prima frazione di gioco con l’Atletico Massa che conduce la gara, la squadra fa girare bene la palla e la linea difensiva oggi composta dal duo Scassini al centro e Ottavi e Bernacchia laterali, chiude bene ogni spazio per poi far ripartire la squadra. Al 18’ primo squillo rosso blu con Magnaricotte, oggi davvero un rullo compressore, che da buona posizione di testa manda fuori di pochissimo. E’ il preludio al gol che arriva al 22’, Alushi lavora bene come sempre la palla e dal limite fa partire un bel destro che non lascia scampo a Pioli. La partita prosegue fino alla fine dei primi 45’ con i massetani sempre ben disposti e una Virtus Foligno sotto tono che non riesce a creare occasioni da gol.

Nella ripresa mister Protasi cambia alcuni protagonisti e questo sembra rivitalizzare la squadra, molto più aggressiva e precisa del primo tempo, l’Atletico Massa si abbassa troppo e di conseguenza subisce l’impostazione ospite. Al 17’ arriva il pareggio della Virtus Foligno, lancio lungo per il neo entrato Gianno che riceve e da posizione defilata batte Santucci con un bel destro che vale l’1-1. Al 26’ i massetani rimangono in dieci per l’espulsione di Cananzi per doppia ammonizione. 
Gli ospiti premono molto e ci vuole un super Santucci per evitare di capitolare nei minuti successivi al gol, al 38’ però Lupattelli dai venti metri, salta con troppa facilità Pannuzzi, facendo poi partire una bordata che sorprende Santucci ribaltando così il risultato sul 1-2. In dieci e sotto di un gol farebbe pensare ad una disfatta ma l’Atletico Massa ha un grande cuore battagliero e ancora una volta lo dimostra. 
Un minuto più tardi Pezzanera lavora bene una palla dal fondo, cross rasoterra in mezzo per l’intramontabile bomber Firli che anticipa tutti mettendo in rete per il 2-2.
 Mister Mocci non si accontenta e seppur in dieci spinge i suoi a crederci ancora, a cercare i tre punti e così prima Firli con una splendida girata, chiama Pioli al grande intervento, poi al 47’ è Bernacchia a siglare il gol del 3-2 sorprendendo l’estremo difensore ospite sul primo palo.



Una grande vittoria, sofferta come era auspicabile vista la caratura dell’avversario, ma cercata e voluta fino alla fine, una bella ricompensa per il grande sacrifici dimostrato in campo da tutti i protagonisti, soprattutto dopo essere rimasti in inferiorità numerica.

domenica 5 novembre 2017

Dieci minuti costano cari ai massetani

VIS NUOVA ALBA - ATLETICO MASSA: 2-0
ATLETICO MASSA: Santucci M., Ottavi, Radicioni (Santucci L.), Olimpieri (Bernacchia), Scassini g., De Santis, Alushi (Pezzanera), Ricci, Ramadami, Menestò (Firli), Magnaricotte A disp. Fiacchi, Cananzi, Scassini V. All.Mocci
L’Atletico Massa si lecca le ferite e ripensando alla gara aumenta ancor di più il rimpianto di quello che poteva essere e non è stato.
Finisce con la vittoria per 2-0 dei padroni di casa l’incontro tra la Vis Nuova Alba e l’Atletico Massa, una gara dove l’approccio sbagliato dei massetani li porta a subire due gol nei primi dieci minuti, poi la squadra ritrova la sua identità, prende confidenza con il sintetico di Santa Sabina e incomincia a creare anche occasioni da gol senza però riuscire a mettere la palla in rete.
Una gara molto particolare dove i rosso blù hanno commesso dei gravissimi errori iniziali, così com’è vero che tutto ha girato storto. Già nella prima frazione di gioco la squadra allenata da mister Mocci era andata molto vicina al gol, prima con Magnaricotte che superava il portiere in uscita con un bel pallonetto ma sulla linea interveniva un difensore a liberare, poi con Ricci che di testa colpiva la traversa. Nella ripresa i massetani prendono completamente in mano il pallino del gioco, il Vis Nuova Alba, anche per merito dell’Atletico Massa, non riesce più nel fraseggio iniziale abbassandosi troppo, subendo così la manovra massetana che però crea ma  spreca molto in zona gol. Per ben due volte Firli, subentrato a Alushi, va vicino alla rete che forse avrebbe riaperto la partita, prima con un colpo di testa troppo centrale, poi in contropiede solo davanti al portiere non trova lo “scavetto” vincente.

Una sconfitta che lascia davvero l’amaro in bocca e che pesa molto sul morale della squadra, il risultato di 2-0 non rispecchia sicuramente l’andamento della gara, la Vis Nuova Alba si è dimostrata indubbiamente un’ottima squadra che sa giocare bene a calcio e che sa essere molto cinica sotto porta, oggi però i massetani, se non avessero avuto questi primi dieci minuti “di follia” avrebbero sicuramente portato a casa dei punti, invece se ne tornano a casa con una sconfitta e molto su cui lavorare in fatto di “approccio alla gara”! Cosa insegna questa gara? Che l'approccio alla gara è fondamentale e che ci sono partite che possono nascere male ma poi bisogna saper limitare i danni e avere la forza di rialzare la testa.

sabato 4 novembre 2017

Vis Nuova Alba - Atletico Massa si gioca a S. Sabina

Comunichiamo a tutti i tifosi rosso blu che la partita di domani
VIS NUOVA ALBA - ATLETICO MASSA
verrà disputata sul sintetico di Santa Sabina
stadio Com.le Mariotti 
Via Cesare Pavese - Santa Sabina (Pg)
 GPS 43.088878, 12.316606


lunedì 30 ottobre 2017

Un bel pari ma in casa l'Atletico non riesce a vincere!

ATLETICO MASSA - S.A. PANTALLA 2-2
Reti: 25pt Magnaricotte, 16st Volpi, 25st Cruciani, 45st Pezzanera
ATLETICO MASSA: Santucci M., Ottavi, Radicioni, Olimpieri (Bernacchia), Scassini, De Santis, Alushi (Pezzanera), Pannuzzi, Cananzi (Ramadami), Menestò (Firli), Magnaricotte A disp. De Masi, Santorelli, Santucci L. All.Mocci
S.AMANZIO PANTALLA: Paoleri (Marignoli), Vetrugni, Chiavoloni, Marinetti, Pazzaglia, Ambrigi (Serafini), Giulivi, Galletti, Cruciani (Ciliani), Volpi (Truffini), Cipriani (Cavalletti) A disp. Durello, Giovannetti All, Cerquaglia
Finisce 2-2 l’incontro tra l’Atletico Massa e il S.Amanzio Pantalla, massetani che acciuffano il pari all’ultimo minuto e che purtroppo ancora non riescono a trovare i tre punti tra le mura amiche. Atletico purtroppo in grande emergenza, soprattutto in difesa con Santorelli, Bernacchia e Scassini V. ancora non al meglio, Santucci Luca in panchina ma ancora inutilizzabile, Marta ancora fuori per infortunio, Ricci squalificato, Tottorotò al momento non si allena e senza purtroppo ormai Padiglioni che ha lasciato la squadra per problemi personali. 
Si va avanti comunque e i ragazzi stanno rispondendo molto bene a questo momento di difficoltà concentrandosi molto, allenandosi bene e responsabilizzandosi ancora di più.
Ma veniamo alla partita. Gara tutto sommato bella, giocata a viso aperto da entrambe le squadre, dove in questo caso è stata premiata la caparbietà dei padroni di casa che ci hanno creduto fino alla fine seppur nella ripresa la squadra non ha giocato una buona gara, si è abbassata troppo concedendo campo alla squadra di mister Cerquaglia che meritatamente era andata in vantaggio. Per il S.Amanzio Pantalla c’è comunque la consapevolezza di aver giocato una buona gara e forse di aver buttato via due punti sia per il pari al 90’ e sia per alcune occasioni sprecate malamente nel corso della gara.
Partono bene i massetani che sembrano più dinamici e ordinati degli ospiti, la squadra sembra essere entrata con la giusta mentalità e al 25’ l’Atletico va in vantaggio. Magnaricotte, oggi tra i più attivi, lavora bene una palla fuori area, scarica il destro, Paoleri si lascia sfuggire la palla che entra in rete per l’1-0 rosso blu. Gli ospiti non ci stanno e provano a reagire con l’ottimo Cruciani che al 36’ si divora la palla del pareggio sbagliando da pochi passi di destro.
Nella ripresa il S.Amanzio Pantalla cambia alcune pedine tra cui il portiere Paoleri oggi probabilmente non al meglio e la squadra di mister Cerquaglia sembra essere ritornata in campo più convinta tanto che al 16’ Volpi pareggia. Bellissima azione del numero dieci ospite che fatti fuori due difensori, lascia partire un bel destro che non lascia scampo a Santucci. Mister Mocci vede che la sua squadra non riesce più ad imporsi e allora incomincia a cambiare alcune pedine nella speranza di poter arginare la spinta ospite con l’inserimento di forze fresche. 
Mossa che però non porta i frutti sperati anzi, al 25’ il S.Amanzio pantalla ribalta il risultato con un bellissimo gol di Cruciani, brutto rinvio di Santucci, gli ospiti prendono subito palla e servono Volpi che dalla destra mette un bellissimo cross per Cruciani, rotazione di testa e palla nell’angolo che vale il 2-1. Poco dopo altra occasione per Volpi ma questa volta Santucci si supera e di piede salva la porta. 
L’Atletico è in difficoltà, un 1-2 degli ospiti che stenderebbe chiunque ma non la squadra di mister Mocci che ha nel suo dna la caratteristica di crederci fino all’ultimo, una qualità che viene premiata anche questa volta, l’ingresso in campo del nuovo arrivato Pezzanera e di bomber Firli sembrano davvero dar fastidio agli ospiti che, dopo una bella pressione massetana, capitolano al 90’. Lancio lungo dalla trequarti su Firli, bellissimo il colpo di testa a rimettere la palla in mezzo dove Pezzanera è il più lesto a girare in porta siglando il 2-2 finale.

mercoledì 25 ottobre 2017

3-0 al Collepepe e un super Menestò


COLLEPEPE – ATLETICO MASSA: 0-3
Reti: 5pt, 36pt  Menestò, 45st Ramadami
Torna alla vittoria l’Atletico Massa che supera il Collepepe con un secco 3-0, frutto di una buona prestazione e di un giusto stato mentale che li ha portati a conquistare i tre punti.
I massetani partono subito forte e dopo cinque minuti trovano il vantaggio con Menestò, bravo a battere una punizione dalla sinistra sul palo più lontano con il portiere ospite che vede all’ultimo la palla senza poter fare nulla. Sulle ali dell’entusiasmo i rosso blu continuano a creare occasioni pericolose, con il Collepepe che prova ad opporsi come può senza però impensierire più di tanto Santucci.
Immagina stagione 2016-2017
Intorno alla mezz’ora l’Atletico raddoppia. Menestò, oggi ispiratissimo, ritrova la sua veste da goleador e dalla trequarti fa partire un bellissimo spiovente che beffa l’estremo difensore locale fuori dai pali. Un bellissimo gol che fa esplodere tutta la panchina che va ad abbracciare il proprio numero dieci oggi straripante.

Nella ripresa, con il risultato di 2-0, i massetani si abbassano troppo e così il Collepepe comincia a conquistare campo riversandosi sempre più spesso dalle parti di Santucci sempre attento ad ogni piccola insidia. Al 19' poi viene espulso Ricci e così mister Mocci è costretto a dover cambiar l’assetto della squadra facendo un paio di cambi. Per fortuna dei massetani, sei minuti più tardi viene espulso anche il numero dieci del Collepepe, ristabilendo così la parità numerica in campo. Il Collepepe è comunque più dinamico della prima frazione di gioco ma è sempre l’Atletico Massa a tenere le fila del gioco, alzando la propria linea difensiva e rendersi pericoloso più volte. Allo scadere è il neo entrato Ramadami a siglare il 3-0 finale. 

lunedì 16 ottobre 2017

Atletico sconfitto in casa per 3-2

ATLETICO MASSA - SPINA: 2-3
Reti: 6pt Boldrini, 9pt Alushi 35pt e 21st Coli, 45’st Magnaricotte
ATLETICO MASSA: Santucci, Radicioni, Trombettoni, Olimpieri, Scassini G., Santorelli, Ottavi, Cananzi, Ricci, Menestò, Alushi A disp. Fiacchi, Pannuzzi, Scassini V., De Santis all. Mocci
SPINA: Kodra, Mastrini, Sodano, Bottai, Buzzi, Bocciarelli, Coli, Piergiovanni, Boldrini, Fagiolo, Gonnelli A disp. Biagioli, Pochini, Giannelli, Lanti, Pigicchia, Carlicchi All. Di Fiore
Esce sconfitto per 3-2 l’Atletico Massa di mister Mocci che nell’incontro casalingo contro lo Spina, non riesce a mettere in cascina la prima vittoria casalinga.
Partita molto vivace soprattutto nella ripresa dove i padroni di casa iniziano con il giusto spirito anche se sono gli ospiti a trovare la rete del vantaggio al 9’ con Boldrini, abile di testa a mettere nell’angolo per l’1-0. L’Atletico non ci sta e seppur soffra la fisicità dello Spina, trova due minuti più tardi la rete del momentaneo 1-1. Menestò batte a sorpresa una punizione sulla trequarti, Ottavi mette subito in mezzo dove Alushi è bravo a deviare in rete da posizione ravvicinata.
La partita prosegue con i padroni di casa che, forti del pareggio appena raggiunto, arrivano alla conclusione con grande continuità soprattutto con Ricci che nel giro di cinque minuti avrebbe la possibilità di portare in vantaggio la sua squadra ma in entrambe le occasioni manda la palla sopra la traversa. Quando poi sbagli molto, soprattutto con squadre attrezzate come lo Spina, prima o poi arriva la beffa. Su un lancio dalle retrovie per Coli, Radicioni nel tentativo di proteggere la palla si fa spostare con troppa facilità dal suo avversario che, da posizione laterale indovina l’angolo opposto che vale il 2-1 ospite.
Nella ripresa ci si aspetta una grande reazione dei massetani che però non arriva, la squadra è molto meno brillante e ora sbaglia anche i passaggi più semplici mentre lo Spina difende bene e cerca in contropiede di approfittare dei buchi lasciati dai rosso blu riversati in avanti.
Al 21’ proprio su un rovesciamento di fronte, ancora Coli è bravo ad approfittare di un’indecisione della difesa massetana siglando la sua doppietta personale portando il risultato sul 3-1.

Mister Mocci prova a cambiare le carte in tavola facendo dei cambi ma la pericolosità dell’Atletico Massa non cambia e la foga di accorciare le distanze manda la squadra in confusione. Allo scadere di partita Magnaricotte su azione personale, scaglia un bel destro da fuori area con la palla che prima carambola sul palo per poi entrare in rete per il 3-2 finale. 

domenica 8 ottobre 2017

lunedì 2 ottobre 2017

ATLETICO CUORE E GRINTA VALGONO IL PAREGGIO


ATLETICO MASSA - REAL DERUTA 2-2
Reti: 28pt Magnaricotte, 24st (r), 39'st Cascianelli, 47'st Scassini V.
ATLETICO MASSA: Santucci, Bernacchia (Moscatelli - Tottoroto') De Santis, Olimpieri, Scassini V., Santorelli (Scassini G.), Ottavi, Cananzi, Ricci (Radicioni), Menestò, Magnaricotte A dis. Fiacchi, Marta All. Mocci
REAL DERUTA: Chiucchiu, Borgiani, Ricciarelli, Buschi, Ziarelli, Marioli, Ciuchicchi, Dolciami(Falcinelli), Cascianelli (Bernacchia), Seiti, Cesaretti (Governatori) A disp. Profidia, Puliti, Sforna, Fastellini All. Della Ciana
Termina con il risultato di 2-2 la gara tra i padroni di casa Atletico Massa e il Real Deruta, una partita molto bella e giocata a buon ritmo da entrambe le squadre e dove alla fine, il pareggio, seppur arrivato per i massetani nei minuti di recupero, è forse il risultato più giusto. Nella prima frazione di gioco sono i massetani ad esprimersi meglio e non a caso al 28’ Ricci riesce a mettere in mezzo un bellissimo cross che Magnaricotte, appostato sul secondo palo, gira in rete di testa.
Nella ripresa, la squadra massetana si abbassa troppo e gli ospiti incominciano a guadagnare metri e ad impensierire Santucci, anche se ci vuole un calcio di rigore (fallo di mano di Ottavi) per sbloccare i derutesi, sul dischetto si presenta Cascianelli che di sinistro spiazza Santucci per l’1-1. L’Atletico Massa subisce il colpo e intorno al 39’ gli ospiti trovano addirittura il gol del vantaggio sempre con Cascianelli che realizza un bellissimo gol da posizione defilata.
I massetani provano a scrollarsi di dosso tutte le paure e a riversarsi a pieno organico nell’area ospite e proprio nei minuti di recupero arriva il gol del 2-2, angolo di Menestò, tutti in area e nella confusione totale arriva la deviazione vincente di Scassini Valerio. Grandi le proteste del Real Deruta che giudica la palla fuori dalla porta ma per l’arbitro folignate è tutto regolare e convalida il gol.
In casa Atletico c’era ancora nell’aria la brutta sconfitta contro i giovani Europei, sia per come era maturata, sia per la mancata reazione della squadra. Domenica invece, anche considerando il grande valore dell’avversario, è piaciuto lo spirito e la qualità della squadra, che ha giocato in velocità e in modo molto aggressivo. Solo nella ripresa c’è stato un piccolo calo di tensione ma ci può stare soprattutto quando i risultati stentano ad arrivare, la squadra infatti deve migliorare soprattutto ad avere una maggiore tenuta mentale per tutta la partita ed avere meno paura di vincere le partite.

lunedì 25 settembre 2017

L'Atletico inciampa ancora!!!

GIOVANI EUROPEI - ATLETICO MASSA: 3-0

ATLETICO MASSA: Santucci, Bernacchia (Moscatelli), Radicioni, Cananzi (Pannuzzi), Padiglioni, Santorelli, Ottavi, Ricci (De Santis), Ramadami (Olimpieri), Menestò, Tottorotò A disp. Di Masi, Scassini V., Scassini G. All. Mocci

Pessima figura della squadra di mister Mocci che subisce la netta sconfitta per 3-0 ad opera dei spoletini Giovani Europei. Una gara da dimenticare sotto ogni punto di vista, soprattutto nella prima frazione di gioco dove l’Atletico Massa non è riuscito mai a collezionare un’azione degna di nota, un approccio alla partita totalmente sbagliato, quasi sfiduciati e non vogliosi (non si sà per quale motivo) fin dal primo minuto. 

Nella ripresa la squadra sembra avere qualche accenno di ripresa collezionando alcune azioni pericolose sventate dall’ottimo portiere dei Giovani Europei che si supera parando un rigore a Tottorotò, poi deviando sulla traversa prima un tiro di De Santis e poco dopo una bella sventola di Menestò. Troppo poco per una squadra che oggi doveva assolutamente vincere.

Perdere ci sta, non è un dramma, ma quello che salta subito all'occhio è la mancanza di unione tra tutti, giocatori in campo, in panchina e dirigenti, manca il vero gruppo che si aiuta, si sacrifica, si sostiene sempre, piuttosto che inveire o criticare ad ogni passaggio sbagliato. Purtroppo l’Atletico Massa non è ancora una squadra nel senso che a tratti gioca bene e in altri momenti no, c’è da lavorare molto sulla chimica, sulla coesione e sul gioco corale. 
Questa è la seconda categoria dove non ci sono i cosiddetti “fenomeni”, tutti sono uguali, non servono tanti fronzoli, chissà quale tatticismi o schemi, serve solo giocare la palla in modo semplice ed essere un GRANDE GRUPPO…certo…se poi non si tirano fuori gli attributi, la voglia di aggredire ed arrivare sul pallone prima degli altri, allora diventa tutto più difficile.
Ora bisogna subito pensare alla prossima gara, al Comunale di Massa Martana arriverà il Real Deruta, un'autentica corazzata, forse la partita giusta per tirare fuori gli artigli e vedere se....


domenica 17 settembre 2017

Finisce in parità tra Atletico e La Castellana

Atletico Massa - La Castellana: 1-1
Reti: 21pt Ramadami, 36st Giovannetti
Atletico Massa: Santucci, Bernacchia, Radicioni, Ramadami (Olimpieri), Scassini V.(Santorelli), Padiglioni, Ottavi, Pannuzzi, Magnaricotte, De Santis (Menestò), Tottoroto' (Ricci) A Disp. Fiacchi, Cananzi, Scassini G. All. Mocci
La Castellana: Cucchiaroni, Fantauzzi, Maulini, Giovannetti, Cesaretti (Cernicchi), Catalani, Frascarelli(Barattani,), Roscoffi, Menghini(Buzi), Tomassoni(Vono), Santoni A disp.Silvestri,Del Sero, Morodei All. Di Giacomo
Note: Al 5st santucci para rigore a Roscoffi
Arbitro: Fedeli di Foligno
Termina con il risultato di 1-1 l’incontro della seconda giornata di campionato tra l’Atletico Massa e La Castellana, le reti al 21 del primo tempo di Ramadami, poi il pareggio sul finale di Giovannetti in mischia.
Partita molto vibrante e veloce, le due squadre si affrontano a viso aperto ma è l’Atletico Massa a tenere il pallino del gioco e dopo una prima fase di studio, sono proprio i massetani a passare in vantaggio con Ramadami bravo a girare in rete un cros dalla destra. Il primo tempo scorre via bene con gli uomini di mister Mocci che tengono molto bene a bada gli avversari, soprattutto Roscoffi e Menghini, quest’ultimo molto vivace e l’unico ad impensierire Santucci.
Ramadami esulta per il gol
La ripresa si apre con un fallo di Scassini in area, per l’arbitro è rigore, dal dischetto si presenta Roscoffi ma Santucci conferma ancora una volta la sua fama di “pararigori” e così si resta sul risultato di 1-0 per l’Atletico Massa. Al 10’ occasionissima per i massetani, Tottoroto lanciato molto bene da Magnaricotte, fa fuori il suo avversario poi in area spara con il sinistro sopra la traversa. Comincia il giro delle sostituzioni, La Castellana non molla di un centimetro senza però riuscire a trovare la via del gol, anche per merito di Santucci che alla mezz’ora compie un vero miracolo su un bel tiro di Roscoffi mettendo in angolo. Poco dopo sono i massetani ad avere ancora una volta la possibilità di raddoppiare ma Menestò,  lanciato solo davanti A Cucchiaroni, non riesce a trovare l’angolo giusto con il portiere ospite che salva la propria squadra. Gol mancato, gol subito. Al 36’ La Castellana trova il pareggio su una mischia in area con Giovannetti, bravo a mettere in rete da due passi.

Termina così con il risultato di parità una gara dove i massetani volevano assolutamente i tre punti anche per onorare le nuove maglie giallo fluo ma pur giocando molto bene, hanno dimostrato di essere poco cinici davanti alla porta, sprecando, sul risultato di 1-0, due nitide occasioni da gol per chiudere la partita.

martedì 12 settembre 2017

Brutta partenza dell'Atletico Massa

ATLETICO SANT'ANGELO - ATLETICO MASSA: 2-0
Reti: Cesaretti 40'pt, 33'st

Parte male l’Atletico Massa di mister Mocci che alla prima di campionato viene sconfitto dall’Atletico Sant’Angelo per 2-0, in una partita dove praticamente i massetani hanno fatto di tutto per far segnare gli avversari che prontamente, hanno ringraziato e messo in cascina i primi tre punti della stagione.
L’Atletico Massa ha fatto fin da subito la partita, mettendo alle strette la difesa locale senza però creare grosse occasioni da rete, tante bellissime azioni non finalizzate eccetto una girata in area di Ramadami finita sopra la traversa di pochissimo.

Quando poi sembrava che i massetani avessero in pugno il pallino del gioco, Menestò sbagliava un retropassaggio al portiere non accorgendosi del taglio di Cesaretti che prontamente raccoglieva l’invito superando Santucci in uscita. Nella ripresa la musica non cambia, l’Atletico Massa mantiene sempre un gran possesso palla che però risulta inutile viste le pochissime conclusioni verso la porta avversaria, un bel problema che mister Mocci dovrà risolvere quanto prima se vuole portare a casa i tre punti in partite del genere. A dieci minuti dalla fine poi, con i massetani riversati in avanti, arriva il più classico dei contropiedi, un rinvio lungo a liberare della difesa del S.Angelo diventa un assist perfetto per il solito Cesaretti che brucia sullo scatto Scassini per poi siglare la sua doppietta personale.

Ora al di là degli errori personali che seppur brutti da vedere, ci possono anche stare, la cosa che in questa prima giornata è subito saltata all’occhio è di come è cambiato l’atteggiamento del gruppo non appena subito il gol. La squadra si è disunita in modo impressionante, il chiacchiericcio tra compagni e avversari, le polemiche e anche un pizzico di permalosità di alcuni, hanno preso il sopravvento sull’unico obiettivo della giornata: essere un gruppo e cercare di vincere la partita. Forse mister Mocci dovrà lavorare più su questo aspetto che altro, la squadra in certe situazioni deve avere la giusta reazione mentale e andare avanti con più convinzione unendosi ancora di più! 

giovedì 31 agosto 2017

PADIGLIONI E RICCI STENDONO IL COLLEPEPE

II TURNO COPPA PRIMAVERA 
ATLETICO MASSA – COLLEPEPE: 2-0
Reti: 26pt Padiglioni, 35st Ricci
Note: Firli sbaglia un rigore

ATLETICO MASSA: SANTUCCI M., BERNACCHIA, SANTORELLI, OLIMPIERI (CANANZI), SCASSINI G. (SCASSINI V.), PADIGLIONI, RICCI, SANTUCCI L. (PANNUZZI), MAGNARICOTTE (SPANO’), DE SANTIS, TOTTOROTO’ (FIRLI) A DISP. DE MASI, MENESTO’ ALL. MOCCI

COLLEPEPE: VOLPINI, NOBILE, MURIGLIO, RUBECA, SCIMMI, CERQUIGLINI, HARIRI, ELPERKH, GALLUPPI, FAINA, LATINI A DISP. MODESTI, MARCACCI, MARCACCI, PICCHIANTANO, CILIANI, FORTINI ALL. CERQUETELLI

Buona prova dell’Atletico Massa che davanti al proprio pubblico supera il Collepepe per 2-0. Le rete una per tempo prima Padiglioni pennella una punizione da vero specialista, poi nella ripresa, Ricci stupisce tutti i suoi nuovi tifosi con un siluro dalla trequarti che va ad infilarsi all’incrocio dei pali.
Bene tutti i nuovi, chi più e chi meno, la difesa con Padiglioni sembra aver ritrovato buona solidità, sempre molto preciso nelle chiusure e nell’impostazione del gioco, Ricci garantisce grande generosità e visto il gol, anche qualche colpo da fuoriclasse, De Santis sulla fascia non ha spinto molto ma ha aiutato la squadra in fase difensiva e dato un buon supporto ai compagni in fase offensiva. 
In porta Santucci Mirko non ha avuto molto da fare ma nei suoi pochi interventi ha dimostrato di essere ancora un portiere forse di categoria superiore, Tottorotò, deve ancora acquisire velocità nei movimenti ma i colpi non gli mancano e nell’uno contro uno è sempre un pericolo costante, Scassini V. è entrato nel finale quindi ancora da valutare. 
Il resto del gruppo, “i vecchi”, bene anche loro e con immenso piacere, dopo una stagione non proprio esaltante, si è rivisto il Bernacchia preciso dietro e propulsore di azioni sulla fascia destra. Manca ancora velocità nel gioco e maggiore intesa con i nuovi compagni, ma con sole due settimane di preparazione la strada sembra quella giusta. Un’inca nota dolente l’infortunio Del grande capitano Olimpieri che, dopo uno scontro di gioco con un avversario, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Pantalla per un brutto taglio sopra l’occhio. Le ultime notizie sono però rassicuranti, tanta paura e qualche punto di sutura che lo terrà lontano del campo per un po’. 

lunedì 28 agosto 2017

II TURNO - COPPA PRIMAVERA


Atletico sconfitto in COPPA dal Pozzo

POZZO - ATLETICO MASSA: 3-2
Reti: Batini, Djemaili Muhamet (2), Spanò, Tottorotò

ATLETICO MASSA: Fiacchi, Marta (Santorelli), Radicioni, Ramadami (Cananzi), Bernacchia, Pannuzzi, Trombettoni (Spanò Luca), Santucci L., Menestò (Moscatelli), Firli (Tottorotò), Magnaricotte A disp. Santucci M. All. Mocci

Assenti: Di Masi, De Santis, Fioretti, Rosati, Scassini, Padiglioni, Olimpieri, Ottavi, Ricci, Scassini, Valentini

Coppa amara per l’Atletico Massa che, alla prima uscita ufficiale, esce sconfitto per 3-2 dal campo del Pozzo, suo avversario anche in campionato nella prossima stagione ormai alle porte.
Gli undici titolari sono praticamente gli stessi della scorsa stagione e con appena una settimana di preparazione e gambe pesantissime, scorre un primo tempo da dimenticare, squadra molto distratta e lontana dal quel gioco che quest’anno ci si aspetta di vedere.

Nella ripresa, sotto di 3-0, gli undici di mister Mocci dimostrano comunque una buona reazione, incominciano a far girare la palla con molta più attenzione, scegliendo sempre più spesso il passaggio giusto per il compagno meglio posizionato, trovando così prima il gol con Spanò Luca di testa e poco dopo con Tottorotò abile a raccogliere una corta respinta del portiere. 

martedì 1 agosto 2017

Nuovo assetto societario e colpi di mercato

Dopo le dimissioni del direttore sportivo Luca Federici e del segretario Simone Paolucci a cui vanno ancora i nostri migliori auguri, l’Atletico Massa si è riunito in assemblea per rivedere l’organigramma societario e confermare e/o votare le nuove cariche.
Questo il nuovo assetto societario per la stagione calcistica 2017/2018:

PRESIDENTE                                    Petrella Diego                                 
VICE-PRESIDENTE                          Zenoni Gianluca                             
SEGRETARIO / CASSIERE              Di Cicco Alessio                               
DIRETTORE SPORTIVO                  Cocchieri Andrea            
CONSIGLIERI                                     Gabriele Fumanti, Baglioni Giovanni, Santorelli David,                             Marchetti Giuliano, Antonelli Mauro, Pambianco Roberto,                       Lazzari Giacomo              

MERCATO
Dopo la riconferma di mister Mocci, del suo vice Baglioni e di molti giocatori della passata stagione, continua il mercato dell’Atletico Massa che, dopo aver messo a segno alcuni ottimi colpi, sembra non voler chiudere qua la propria sessione di mercato. 
Infatti il nuovo Ds Cocchieri e la società, sono alla ricerca di un attaccante che possa dare una mano a Magnaricotte, Tottorotò e una volta scontata la squalifica, anche a Firli.

Ad oggi, questo è il quadro delle operazioni effettuate sia in entrata che in uscita per la stagione calcistica 2017-2018:

IN ENTRATA
IN USCITA
Santucci Mirko
Rossi Damiano
Scassini Valerio
Cardoni Matteo
Ricci Lorenzo
Giardinieri Marco
Moscatelli Mattia
Hajdari Tauljan
De Santis Luca
Petrollini Riccardo
Padiglioni Claudio
Segatori Jacopo
Trombettoni Valerio
Spanò Lorenzo
Besmir Alushi

Tottorotò Daniele


La Società inoltre vuole ringraziare tutti i giocatori che quest'anno, per un motivo o per un'altro, non faranno parte della rosa dell'Atletico Massa ma che in questi anni ci hanno regalato tantissime emozioni . A loro vanno tutti i nostri migliori auguri di un futuro ricco di soddisfazioni! 


martedì 20 giugno 2017

LUCA FEDERICI LASCIA L'ATLETICO MASSA

Mai avremmo pensato di scrivere questo articolo ma…dopo nove anni, le strade dell’Atletico Massa e quella di Luca Federici si separano. A comunicarlo è stato lo stesso Federici, tra lacrime ed abbracci, durante la consueta cena di fine stagione.
Alla base di tutto, stando quanto detto dallo stesso ormai ex direttore sportivo, ci sarebbero dei “motivi familiari” legati soprattutto a questioni di tempo che il suo ruolo impone e che lui non è più in grado di garantire.

Tutta la dirigenza, pur capendo e accettando con grande senso di responsabilità la sua decisione, è rattristita in quanto se ne va una persona speciale con la quale tutti avrebbero voluto continuare e condividere ancora per molto tempo questo bellissimo progetto dal nome Atletico Massa.  

In questi anni Luca si è sempre contraddistinto su tutti per l’amore e l’impegno speso verso questa società, verso tutti i ragazzi che hanno vestito questa maglia, qualcosa fuori dal comune che difficilmente si trova in giro e che difficilmente sarà sostituibile, una persona che qualsiasi società vorrebbe al suo interno!

Oltre ad essere uno dei padri fondatori di questa società, ha sempre lavorato ogni settimana con grandissima professionalità ed impegno, Luca era davvero l’Atletico Massa, era la persona di riferimento per tutti, giocatori compresi ed è proprio per questo che la sua figura, soprattutto la sua grandissima sensibilità umana, mancherà molto all'intero gruppo, non vederlo più al campo o in panchina sarà una sensazione davvero strana per tutti!

Visto il grande affetto e il rispetto che tutti hanno sempre nei suoi confronti, l’intera dirigenza massetana ma credo anche tutti i tifosi e simpatizzanti rosso blu, vogliono esprimergli davvero la propria GRATITUDINE.


Da parte della società Atletico Massa ancora un infinito GRAZIE ricordandogli che...l’Atletico Massa è la sua casa e che le porte per lui saranno sempre aperte.